E’ tornata in città

Che bello, è tornata Annalisa dall’America, dove vive ormai stabilmente da un bel po’ di tempo. È la mia migliore amica da sempre, cavolo, ci sentiamo tutti i giorni anche se stiamo ai due poli opposti della terra, praticamente, e cerchiamo di dirci sempre tutto. Sia Skype che Whatsapp ci sono estremamente utili, perché col primo ci possiamo anche vedere, col secondo ci mandiamo foto stupide e messaggi vocali continui.

Mi sono messa d’accordo con lei, ieri, per vedersi questa sera. A casa sua qui nella mia città, si fermerà per un paio di mesi e poi dovrà tornare in USA per motivi di lavoro: ha avuto la fortuna di intraprendere la carriera dei suoi sogni, attualmente fa la ballerina, l’attrice e la modella, a seconda della proposta che le si presenta davanti agli occhi al momento. Mi ha fatto vedere alcuni suoi lavori che mi hanno resa veramente molto orgogliosa, è una grandissima artista oltre che una brava persona.

Siamo un po’ come due sorelle, ci conosciamo dall’asilo e ora che i trenta si affacciano sulle nostre candeline della torta di compleanno, ci sentiamo ancora come ai vecchi tempi. Ragazzine, pettegole, infatuate di attori e musicisti famosi da incollare sul diario. Quante ne abbiamo passate insieme.

Mi ha detto che ha da farmi vedere tutto quello che ha in America e che qui non è riuscita a portare – a parte l’aspirapolvere robot, in due minuti che siamo state al telefono per accordarci l’ho sentito, eccome se l’ho sentito! Le ho detto che ha bisogno di rifarsi le papille gustative con un bel piatto di pasta e una pizza, quindi ci troveremo da lei e poi decideremo il da farsi.

Fred

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *