Allergia agli acari e alla polvere

Da un paio di mesi a questa parte mi sono dovuto sorbire raffreddore e starnuti perenni in qualsiasi circostanza: impossibile fosse un’influenza, altrimenti mi sarebbe passata con aspirine e cose di questo tipo. Inoltre non avevo altri sintomi, semplicemente starnutivo in continuazione sia a casa che a lavoro.

Solo quando stavo per strada, all’aperto, la cosa non si verificava. Una mia collega mi ha detto di provare a fare gli esami per le allergie perchè poteva essere allergia agli acari o alla polvere. Ho fatto una ricerca su internet su quali fossero i migliori centri della mia zona e, una volta trovato quello che mi sembrava più adatto, ho fissato un appuntamento.

Mi sono recato lì un po’ impanicato perché onestamente non sapevo che tipo di esami facessero, speravo vivamente non ci fossero iniezioni di mezzo perché odio gli aghi. Quando mi sono fatto il mio tatuaggio (il primo e l’ultimo per ovvi motivi) sono svenuto quando ho pensato che la macchinetta, in pratica, funzionava come un ago.

I test invece sono stati meno traumatici di quanto pensassi, mi hanno detto che avrei avuto di lì a poco le risposte e così ho aspettato. Come volevasi dimostrare, ero allergico sia agli acari che alla polvere.

Ho chiesto cosa dovevo fare, quindi, e mi hanno detto di parlare col mio medico e di cambiare il materasso matrimoniale. Tornato a casa ho aperto una pagina Google per cercare allergie agli acari conseguenze e un’altra per cercare come scegliere il materasso allergie.

Ora sto guardando tra i tanti modelli di materassi quali potrei scegliere, ho visto che per fortuna ce ne sono moltissimi ipoallergenici che fanno, quindi, al caso mio. Devo solo prendere una decisione!

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *